Würth Phoenix, siglata la partnership con Elastic

Würth Phoenix diventa partner di Elastic, il noto produttore di ElasticSearch, motore di ricerca e analisi. La stretta collaborazione offrirà vantaggi ai clienti di NetEye 4, soluzione di Unified Monitoring, che potranno fruire di tutte le versioni enterprise dei prodotti di Elastic.

Dalla raccolta dei dati da fonti distribuite, alla loro analisi ed elaborazione, Elastic, nel corso degli ultimi anni, ha ottenuto una lista in continua crescita di utenti raggiungendo un’ottima reputazione a livello internazionale. Anche la soluzione di Unified Monitoring di Würth Phoenix, NetEye, utilizza già da tempo i suoi componenti per offrire funzionalità avanzare di Log Management o SIEM (Security Information and Event Management).

E per rafforzare ulteriormente la collaborazione, al fine di fornire ai propri clienti opportunità ancora più ampie per l’elaborazione dei dati, Würth Phoenix è diventata prima e finora unico partner OEM di Elastic in Italia.  
NetEye utilizza Elastic-Stack per raccogliere e analizzare dati in tempo reale provenienti da sensori eterogenei - funzionalità rilevante per identificare eventuali problemi di sicurezza nella rete o nelle applicazioni critici. I dati vengono visualizzati in modo da consentire agli amministratori di individuare nell’immediatezza lo stato reale dei sistemi monitorati, soprattutto in caso di attacchi cibernetici in cui la tempestività gioca un ruolo primario.

"Siamo soddisfatti della stretta collaborazione raggiunta con Elastic” ha dichiarato Georg Kostner, responsabile del reparto di System Integration in Würth Phoenix. “NetEye e Elastic-Stack, entrambi progetti open source, offrono alle aziende la flessibilità e la sicurezza necessarie per la digitalizzazione dei loro processi. Come partner OEM, possiamo finalmente fornire ai nostri clienti le versioni Enterprise a pagamento di Elastic a prezzi molto competitivi.”